Dalla speranza al sogno.

Una barca a vela che con il suo lungo viaggio abbraccia dall’estremo est all’estremo ovest il nostro paese e lo unisce sotto la bandiera della solidarietà e del sostegno reciproco; un esempio di come il mare possa accomunare la disperazione di chi fugge dalla sofferenza ed il sogno di chi, disabile, vive l’esperienza della propria realizzazione.

Chi siamo
Handarpermare ONLUS nasce ad Imperia nel 2004; obiettivo dell’associazione è quello di consentire la pratica della barca a vela a persone con disabilità intellettive, motorie e/o sensoriali a fini ricreativi, come strumento per l’integrazione sociale e in collaborazione a percorsi riabilitativi.
Le attività si svolgono prevalentemente nel ponente ligure grazie all’impegno di skipper esperti che dedicano il proprio tempo ed entusiasmo alle iniziative come volontari.
Gli attuali Presidente e vice Presidente dell’associazione sono persone non vedenti, inizialmente approdati a questa realtà associativa come utenti, ne sono ora pienamente partecipi e fautori. E’ questa la migliore testimonianza possibile dell’efficacia degli obiettivi perseguiti e di come la sensibilità data dall’esperienza vissuta in prima persona possa essere d’aiuto ed esempio per altre con difficoltà analoghe.

Il progetto.
Da quest’anno Handarpermare ha l’opportunità di gestire un’imbarcazione Bavaria 42 (di proprietà dello Stato Italiano, affidata alla nostra Associazione in virtù dei principi sociali che porta avanti) condotta da un equipaggio formato da skipper esperti e velisti con disabilità; il progetto prevede la realizzazione di un viaggio a vela con partenza dal porto di Gallipoli e arrivo al porto di Imperia, unendo così in un abbraccio ideale i territori più a Est ed ad Ovest d’Italia.
Lungo quest’avventura l’imbarcazione farà tappa in diversi porti italiani; durante la sosta verrà data la possibilità a gruppi di persone disabili residenti sul territorio di provare l’esperienza di una giornata in mare e vivere le emozioni che esso sa regalare.
Le persone che parteciperanno a questa bellissima avventura troveranno posto a bordo dell’imbarcazione Bavaria 42, confiscata dallo Stato Italiano ai trafficanti di immigrati nel Mediterraneo e che ora invece, come contrappasso, sarà strumento chiave capace di permettere a persone in difficoltà di vivere emozioni e esperienze nuove ed indimenticabili.
L’Associazione, per permettere la realizzazione di un viaggio in sicurezza, dovrà necessariamente provvedere ad importanti lavori di riparazione e miglioramento delle attrezzature di bordo. Per questo motivo abbiamo bisogno dell’aiuto e sostegno di tutti coloro che con il proprio intervento renderanno possibile la realizzazione di questo bellissimo sogno. Il fabbisogno economico per far fronte alle spese di riparazione, sostituzione e miglioramento delle attrezzature di bordo e le spese di viaggio ammonta a 10.000€.
Il vostro contributo potrebbe consistere proprio nel donare ad un gruppo di persone disagiate, che vivono sul vostro territorio, l’opportunità di trascorrere in mare una giornata indimenticabile con noi ed al contempo aiutare la prosecuzione del progetto di Handarpermare. Siamo una piccola associazione di volontariato che cerca di realizzare il sogno di incrementare il numero delle barche a disposizione e quindi il numero di persone da poter coinvolgere.
I volontari si impegneranno per portare a termine il progetto ma l’aiuto di persone sensibili potrebbe essere di grande importanza.
Se ci volete sostenere, il nostro IBAN è

IT17U084391050000250100990
Intestato Handarpermare Onlus presso Banca di Caraglio
e dando comunicazione al nostro indirizzo mail , handarpermare@gmail.com, vi rilasceremo la ricevuta per la detrazione fiscale.